Spesso quando pensiamo alla plastica la associamo con prodotti dannosi per l’ambiente e per la salute. Questo è vero quando si parla di plastica monouso, come ad esempio bottigliette, contenitori alimentari o posate usa e getta. Ma la plastica si usa in una miriade di altre applicazioni, molto più durevoli nel tempo, il cui impatto ambientale va messo in prospettiva. Quando si compara un prodotto di plastica con un altro materiale ritenuto più ecologico ad esempio, bisognerebbe tenere conto anche dell’energia consumata per la sua produzione, il mantenimento e lo smaltimento. La plastica non è un materiale biodegradabile (non si scioglie nell’acqua), ma può essere riciclata e per questo è importante differenziarla.

Inoltre, la plastica è veramente una delle materie prime più duttili al mondo: è resistente agli sforzi, malleabile e può assumere svariate forme. Per questo la usiamo in così tante applicazioni e non è sempre facile trovare dei sostituti altrettanto performanti.

 

Che cosa facciamo per l’ambiente e perché le nostre tovaglie sono eco friendly?

 

Il riciclo e la sostenibilità ambientale sono due temi sempre più importanti per Bottigelli.

La plastica con cui produciamo le nostre tovaglie, il PVC, è una delle plastiche più utilizzate al mondo per la sua resistenza. Nella foglia delle nostre tovaglie è sempre presente una percentuale di plastica riciclata, che deriva dai nostri scarti di produzione o da quelli di altri produttori. Il riciclo è fondamentale per rendere più green la produzione e l’utilizzo della plastica, un materiale difficilmente sostituibile. Secondo le stime di polimerica per ogni kg di PVC riciclato vengono risparmiati all’incirca 2 kg di CO2.

Inoltre le nostre tovaglie sono ECO in termini di packaging. Vengono vendute solitamente al metro, quindi il packaging per ogni tovaglia venduta viene limitato notevolmente. Anche per spedire la nostra merce utilizziamo packaging resistenti, ma leggeri e per quanto possibile ecologici.

Il costo ambientale di mantenimento delle nostre tovaglie cerate è bassissimo. Infatti essendo estremamente facili da pulire anche con una semplice spugnetta, non necessitano di lavaggi in lavatrice. In questo modo nell’arco dell’anno si risparmiano acqua e elettricità, due risorse importanti. Inoltre molti tessuti sintetici o con trattamento acrilico durante il lavaggio in lavatrice disperdono nell’acqua micro plastiche, dannose per i nostri oceani e per la fauna marina.

Come produttori europei siamo anche tenuti a rispettare normative stringenti sulle emissioni e lo smaltimento dei rifiuti, cosa che non accade nei paesi in via di sviluppo. Ad esempio tutte le nostre foglie di PVC vengono prodotte esclusivamente con materie prime che rispettano le normative REACH, un regolamento europeo che controlla il rischio delle sostanze per l’ambiente e l’uomo. In questo momento stiamo anche facendo un importante investimento che a partire dal 2020 limiterà ulteriormente le emissioni del nostro impianto di stampa.

Per il futuro ci impegnamo a promuovere presso i nostri clienti un uso più ecologico possibile dei nostri prodotti, chiedendogli di limitare l’impatto del trasporto cercando di accorpare le spedizioni.